Fuga dalla cittadina di A.

L'amica A., calabrese purosangue, agogna mete familiari o fuga in città storicissime. La cittadina di A. le piace quanto una frattura alla mascella.

L'amica A. detesta la neve, la montagna e la mancanza del peperoncino in qualunque pietanza.

L'amica A. d'estate diventa così scura di pelle che la confondi con un tizzone.

L'amica A. e la cittadina di A. hanno in comune solo l'iniziale.

L'amica filosofa Ros a breve installerà in terrazza un impianto di telecamere per testimoniare, anche in tv, che l'amica A. non vuole proprio essere cercata quando fuggirà....