Fright Night, il vampiro della porta accanto

Fright NightN.B.: se non avete visto il film, non leggete, perchè la filosofa Ros scende anche nei dettagli. Se poi volete farlo, non vi lamentate dopo...

In uno squallido quartiere di nuova costruzione alle porte di Las Vegas vengono uccisi un ragazzo e i suoi genitori.

Si capisce subito che l'assassino è il vampiro perchè si vede una mano orrenda che afferra il ragazzo che, morto di paura, si era nascosto in un posto dove difficilmente si va a vedere. Sotto al letto.

Scena successiva, una donna e suo figlio Charley vivono nello stesso quartiere e accanto a loro si è stabilito un tizio, Jerry, molto fico e molto ambiguo, che fa strani lavoretti di scavo in giardino e in casa. Le finestre della sua villetta sono oscurate. Uhmmm, ti chiedi subito se è lui il vampiro. Tra l'altro il tizio sniffa continuamente come un cane da tartufo. O è il succhiasangue o ha un tic. Dal titolo del film la Ros-sastra azzarda che sia lui sotto spoglie umane che sente l'odore del sangue, anche se il nome Jerry le sembra poco charming per un vampiro. Il dubbio la dilania.

Sulle tracce di questo tizio dall'aura vampiresca c'è Ed, un compagno di scuola di Charley e del ragazzo che ha tirato le cuoia nella prima scena. Il caro Charley è stato un po' stronz...ops, la Ros voleva dire cattivo, con Ed. Infatti, in passato, i due erano amici per la pelle ma poi Charley, dopo essersi fidanzato con Amy, la ragazza più bella della scuola, aveva mollato l'amico sfigato per intendersela con quelli più popolari del liceo. Un classico. Ed però convince Charley a cercare l'amico scomparso e gli confida di aver seguito Jerry e di essere sicuro che è un vampiro. In effetti è una storia credibile. Infatti Charley non ci crede.

La perlustrazione nella casa del ragazzo scomparso non sortisce alcun effetto. Non c'è nessuno e nessuna traccia di sangue. Il vampiro le pulizie le fa proprio bene. In compenso, mentre guardi il film, ti viene un po' di fifarella perchè come al solito la gente va sempre con il buio a fare 'sti servizi. Colpo di scena. Ed sta tornando a casa e dopo un battibecco con alcuni compagni di scuola incontrati per strada scappa per seminarli, e dove ti va a capitare? In una villetta non abitata, ma con la piscina piena di acqua. Bizzarra coincidenza. Ed crepa nella piscina e il vampiro se ne va satollo.

Charley finalmente apre gli occhi. Inizia a spiare Jerry che però, avendo 400 anni, ha esperienza da vendere e non è mica scemo... Capisce subito che Charley lo tiene d'occhio e lo prende pure per i fondelli, andando a provocarlo e chiedendogli se può entrare in casa, come sta sua madre, e così via. Charley ormai è una corda di violino e pensa solo al vampiro, iniziando pure a trascurare Amy.

Sbirciando dalla finestra della sua camera vede una ragazza entrare in casa di Jerry. Cavoli, la conosce...! Chiaramente è sceso il buio, lui non può farsi gli affaracci suoi e entra nella casa del vampiro. Scopre che l'amico bevitore ha attrezzato la villetta a suo uso e consumo e che ha creato delle celle dietro il vano armadio. In una di queste c'è quella povera disgraziata. Charley tenta di aprire la porta poi sente un rumore e si nasconde. L'adrenalina è a mille. Jerry entra nella cella della donna, si fa una bevuta e se ne va. Charley riesce a portare con sè la ragazza, in stato comprensibilmente confusionale, fino al piano di sotto. Sembra che il vampiro non si accorga di nulla ma chi ci crede? Infatti, appena i due mettono le zampe fuori dalla casa, lei va in fumo, visto che si stava trasformando, Charley resta come un babbeo e il vampiro Jerry sghignazza compiaciuto ma in realtà gli si sta montando l'incazzatura per il seguito della storia.

Entra in scena il personaggio più bello del film. Peter Vincent, un cazzon...ops, un simpatico ragazzo che si spaccia per un esperto di vampiri, fa spettacoli sul vampirismo e colleziona oggetti disparati per la cattura e l'uccisione di lupi mannari e vampiri. Charley gli chiede aiuto per uccidere Jerry, mostrandogli tutto il materiale che ha raccolto sull'amico sanguinario. Per tutta risposta Peter lo manda a quel paese.

Nel frattempo, Jerry si è definitivamente incazz...ops, la Ros voleva dire arrabbiato. Cerca di entrare in casa di Charley, mentre questi è con sua madre e Amy, giunta da lui proprio in quel momento per piantare una grana sul loro rapporto in crisi. Tempestiva, la ragazza... Jerry arriva a far scoppiare la casa ma Charley, la madre e Amy riescono a fuggire in auto. Il vampiro li insegue. Ormai è al top della sua performance e lo si vede in tutta la sua bruttezza. Si susseguono varie sfighe per tutti. Uno sconosciuto, investito dalla madre di Charley, ci rimette la carotide, lo stesso vampiro viene colpito da un paletto ma si fa solo un po' male, la mamma del ragazzo si becca un trauma cranico, Charley e Amy si salvano, perchè altrimenti il film finisce, ma sono provati psicologicamente.

Ora, basta! Si deve fare sul serio! Peter Vincent, meno deficiente di quel che sembrava, è in realtà veramente un esperto di vampiri. Dalle carte che Charley gli aveva lasciato riconosce in Jerry il vampiro che da piccolo gli aveva ucciso i genitori. Mette da parte la strizza e chiama Charley per fornirgli, se non il suo aiuto materiale, almeno un po' di attrezzi per tentare di far fuori la sanguisuga. Charley e Amy corrono nella casa trash di Peter Vincent. Mentre i tre chiacchierano di paletti e croci, un altro colpo di scena. Ed è diventato un vampiro al servizio di Jerry e entra in casa spacciandosi per un fattorino. Mitico travestimento. Peter, che ha coraggio da vendere, si chiude da solo in una stanza antipanico, Charley riesce a far fuori l'ex amico Ed, peggiorato decisamente nell'aspetto, e Amy se la vede con Jerry, da poco aggregatosi al gruppo. Charley corre in aiuto della sua bella. Riescono a uscire dalla casa e si ritrovano nella discoteca al piano di sotto. Questo è credibile perchè quasi tutti a Las Vegas hanno una discoteca al piano terra.

Sta filando tutto troppo liscio. Deve accadere qualcosa; infatti i due ragazzi si perdono nella folla, il vampiro raggiunge Amy e tirate fuori le zanne, si fa un goccetto. Le cose si mettono male. Charley ha perso la casa, la macchina è distrutta, la madre è in ospedale, la ragazza sta diventando un vampiro, gli amici sono morti. Che giornata di merd...ops, la Ros intendeva dire terribile! Ma Charley è un tipo tosto. Con la carta di credito della madre, si presume, acquista un armamentario che nemmeno nell'Esercito...e va a casa di Jerry, senza aspettare la sera.

Colpo di scena. Questo film è una continua sorpresa. Peter raggiunge Charley nella casa, armato fino ai denti. Vuole affrontare anche lui il vampiro. Grandissimo...!! I due si aggirano con circospezione fra le mura della villetta e scoprono una stanza scavata al di sotto della cantina.

Le scene si dividono. Charley si ritrova con Amy, ormai vampira anche lei, che tenta di addentarlo, e Peter se la vede (male) con Jerry e vari altri vampiri usciti dal terreno delle pareti. Charley riesce a sfuggire ad Amy e corre anche lui nella sala bar dove tutti si stanno facendo un cicchetto al collo di Peter. Ma Charley ha un'idea ganza. Con un fucile fa saltare alcune assi del soffitto per far entrare la luce, e quì ti chiedi “se la stanza è sotto la cantina, 'sta luce da dove arriva?”. Ma questo è un dettaglio trascurabile. Poi, grazie alla fantastica tuta ignifuga che ha acquistato a spese della madre, Charley si dà fuoco e abbraccia il vampiro. Quest'ultimo, colto di sorpresa, prende fuoco e non riesce a divincolarsi. Charley, approfittando di questo momento di smarrimento, gli ficca 'sto benedetto paletto nel cuore e finalmente Jerry si polverizza e si toglie dai piedi.

Ma gli altri vampiri? Tornano tutti umani di nuovo, compresa Amy. La scena finale la filosofa Ros ve la risparmia perchè è melensa e sdolcinata, assolutamente non al livello di questo imperdibile capolavoro.

Ah, un'ultima cosa. Il vampiro è interpretato da Colin Farrell...niente male, niente male.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerchi qualcosa?

Che ore sono?

Che giorno è?

Novembre 2017
DLMMGVS
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930

Suggerimenti

Tag-cloud


Spot

Social Media Links

TwitterFacebookFeed

Archivio Post

Directory Blog

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Award Winning Voyeurism and Personal Journal Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Miglior Blog

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk