Il calabrese per tutti. Lezione 4

peperoncino calabrese

 La settimana scorsa, per un paio di giorni, l'amica A. si è aggirata per le vivaci strade della cittadina di A. e nelle scale del condominio in stato comatoso.

Faccia gonfia, occhio spento, zazzera indomabile, insolito silenzio e strani messaggi su facebook, quali un laconico “ho fame“, misero in allarme gli affiatati coniugi.

Passata al Tempio della Bellezza e del Benessere, l'amica A. raccontò nella lingua del presente e del futuro, la sua tormentata esperienza appena vissuta. 

 “Jia glia u dentista e mi sciuppai nu denti. Arrassi i tutti chi passai, mancu di formiculi! A proposito di formiche... non mi fidu mi sdirranu nta di grasti, mi fannu purvarata. Abbaca u jetti sali, u 'rripanu e passanu o stessu; e mancu u borotalcu servi po pulici di rosari, i jettumata sunnu mangiati. Chi 'ndaju u riparu??“.

L'allieva Ros colse solo il significato di qualche sparuta parola ma percepì nettamente lo stato confusionale della malconcia prof. di calabrese. La pausa durò pochi secondi, poi l'amica A. proseguì il suo racconto, enfatizzandolo con una mano sulla guancia. L'alunna Ros fu, come dire, salvata dalla campanella...

Ma mi pari ca staju perdendu a bussola...fattu sta ca non pozzu mangiari pe du jorna. Mi fici 4 punturi e 'ndeppi u tira cu tutt'i dui mani, peju di denti du porcu" sospiro rantoloso “Mah, pacenza! Chi 'ndavimu u facimu? Scura oji e veni domani...“.

La traduzione del sofferto discorso, comprensivo del delirante intermezzo, fu il seguente:

“Sono andata dal dentista a fare l'estrazione di un dente. Che non succeda a nessuno quello che è successo a me, nemmeno alle formiche! A proposito di formiche...non riesco a farle andare via dai vasi, tolgono la terra dal di sotto riducendola quasi in polvere. E' inutile metterci del sale, lo scansano e passano comunque; e neppure il borotalco aiuta a eliminare gli afidi dalle rose, i germogli sono totalmente ricoperti di questi animali. Cosa devo fare??“.

La domanda rivolta dall'amica A. al pollice nero Ros, circa il miglior rimedio per eliminare afidi e formiche, ne confermò lo stato di farneticamento.

“Mi sembra di divagare...fatto sta che non posso mangiare per due giorni. (Il dentista) mi ha fatto 4 siringhe e ha dovuto mettere molta forza per tirare, peggio dei denti del maiale“ sospiro rantoloso “Mah, pazienza! Cosa possiamo fare? Domani è un altro giorno...“.

La chiosa conclusiva alla Rossella O'Hara lasciò perplessa la filosofa Ros che, se da un lato, si dispiacque per il dolore della sua prof. di calabrese, dall'altro pensò che di tanto in tanto gli anestetici sono un toccasana. Mai si era vista l'amica A. così remissiva e composta.

P.S.: ieri mattina un Bronzo di Riace in tuta mimetica ha lasciato definitivamente il Libano per tornare ad occupare lo spazio e il ruolo che gli competono nella casa coniugale della cittadina di A.

L'amico G., marito dell'amica A. e calabrese purosangue anche lui, mollato il bagaglio di svariati chili, è stato subito rifornito di attrezzi per riparare un tubo gocciolante in cucina. Nemmeno mezz'ora di riposo gli è stata concessa.

Degli effetti dell'anestesia effettuata dal sanguinario dentista all'amica A....si sono già perse del tutto le tracce.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerchi qualcosa?

Che ore sono?

Che giorno è?

Agosto 2017
DLMMGVS
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031

Suggerimenti

Tag-cloud


Articoli collegati

Spot

Social Media Links

TwitterFacebookFeed

Archivio Post

Directory Blog

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Award Winning Voyeurism and Personal Journal Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Miglior Blog