Una nascita...programmata

L'arrivo del nipotino L.Ore 18 di venerdì 10 agosto.

Il Tempio della Bellezza e del Benessere è stato lustrato da cima a fondo.

La socia/filosofa e la vestale senior sono accasciate sul divano per la stanchezza. La socia/sorella M. versione mongolfiera, non paga delle fatiche, chiede: "e se svuotassimo il sottoscala per ripulirlo e risistemarlo, pur avendolo già fatto stamattina? Per approfondire la pulizia e l'ordine...".

La socia/filosofa minaccia di prendere una mazza di scopa e suonargliela in testa.

La socia/sorella desiste.

Ore 21 di venerdì 10 agosto.

Cena a base di polli allo spiedo, patate arrosto e panna cotta sul terrazzo degli affiatati coniugi. Si pasteggia e ci si diverte fino a tarda ora. Nessuna stella cadente causa annuvolamenti perniciosi. Il marito M. afflitto rinuncia a tirar fuori il telescopio per ammirare il firmamento.

Ore 6 di sabato 11 agosto.

Driiinnn.

La filosofa Ros e il marito M. fanno un salto dal letto di un metro. Palpitazioni a go-go.

"Pronto?".

"Ciao! Sono M. e sto andando a partorire. Se vi va, raggiungeteci! Click!".

Gli affiatati coniugi corrono a lavarsi e a vestirsi. La Ros-sastra aveva già deciso cosa indossare da due mesi, il marito M. no.

"Amo, di che colore sono questi pantaloni? A me sembrano marroni..".

"No, amore mio, sono verdi. Ne sono certa...vanno benissimo con questa polo e queste scarpe. Forza, forza! Dobbiamo correre..!!".

Il marito M., fidandosi della vista della moglie senza occhiali, ha sfoggiato nel reparto maternità un magnifico pantalone sportivo marrone con polo nera (argh!!!!) e scarpe grigie. Non ha ucciso la consorte per puro amore.

Ore 8.10 di sabato 11 agosto.

Il nipotino L., senza dare il tempo a tutti di ambientarsi nella clinica, nasce in tutto il suo splendore e già affamato.

La madre è riuscita a ottenere il suo scopo. Partorire dopo aver fatto la doccia, sistemato i capelli e messo in ordine la casa e il Tempio per viversi il momento in tutta serenità. In famiglia si cercano risposte e ci si confronta sulle teorie delle influenze della mente sul corpo.

Il nipotino L. non somiglia per niente alla zia filosofa perchè è bruno e identico a sua madre. In compenso ha lo stesso gruppo sanguigno Ros-sastro, ovviamente raro, pressochè esclusivo.

La zia, dopo la notizia, lo sente ancora di più suo nipote e attende che le siano svelate nel tempo anche le abilità dialettiche e filosofiche del pargolo.

A quel punto, giustizia sarà fatta e il suggello del loro legame sarà ancora più forte.

A quel punto, quel briciolo di senno della zia sarà perso per sempre.

P.S.: buon ferragosto a tutti :-)!!!

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerchi qualcosa?

Che ore sono?

Che giorno è?

Ottobre 2017
DLMMGVS
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

Suggerimenti

Tag-cloud


Spot

Social Media Links

TwitterFacebookFeed

Archivio Post

Directory Blog

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Award Winning Voyeurism and Personal Journal Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Miglior Blog