Straccio di tempo libero cercasi

Calvin&Hobbes, il fumetto preferito ros-sastroSabato sera.

Dopo un'interminabile giornata trascorsa ad accendere e spegnere candeline al Tempio della Bellezza e del Benessere (ma esiste il lavoro "accenditrice e spegnitrice di candele"?), finalmente è giunto l'imbrunire.

La filosofa ha afferrato la sua borsetta di 25 kg di carabattole ed è corsa fuori, a respirare l'aria frizzantina della città di A., sfuggendo alla recente ossessione della socia/sorella, ossia "essenza profumata al sandalo...ovunque".

Tornata a casetta, la lavoratrice Ros pregustava il giusto premio, un bivacco senza vergogna sul divano, con pizza, birra, tuta e calzino, una roba che il marito M. avrebbe avuto tutti i motivi per scappare (e invece non lo farebbe mai perchè chi ama una pazza, con una tizia normale poi non ci si trova più, eheheh).

Passando fuori dalla zona lavanderia, la Ros ha gettando uno sguardo al cesto del bucato e il suo senso di colpa Senior, per il quale il divertimento e la spensieratezza sono banditi quando la montagna di panni da lavare ti fa capolino dalla lavatrice, ha avuto la meglio.

Considerazione: ma il tempo libero ros-sastro deve essere sempre minato da un malefico dovere? Sì, è la risposta.

La massaia Ros ha trascorso quindi il suo sabato sera fra detersivi e mollette, per poi darsi una scossa con il marito M. grazie ad un episodio di The Walking Dead, il massimo per una notte tranquilla e senza incubi, come ben sa la cara amica Rachele, grande estimatrice della serie. Ihihih!

Domenica mattina.

La filosofa si è lasciata scivolare per gravità dal piumone al pavimento, per dedicarsi alla ricerca della ricetta per partecipare al contest della dolce Simona, quindi una cosa bella, bellissima.

La chef Ros, prima di procedere, ha dovuto espiare il suo piacere cercando la ricetta scribacchiata su un foglietto, infilato in qualche libro, messo a sua volta chissà dove. Ha messo a soqquadro lo studio e finalmente, dopo un'ora di ricerche, è venuto fuori il maledetto, microscopico foglio, dove l'aveva appuntata secoli prima. Quando si dice "organizzazione e ordine". L'angolo studio ros-sastro è stato lasciato in un casino indescrivibile, rimandando ad un'ora imprecisata il suo riordino.

Lo spignattamento, sfrenato piacere della vita ros-sastra, è stato turbato da un allarme dei genitori della filosofa, gli svampiti senior, i quali, ad un'ora e mezzo di viaggio dalle case di entrambe le figlie, hanno telefonato alle loro bambine per avvisarle di aver perso le chiavi dell'auto e che quindi qualcuno doveva portar loro il duplicato. Appena prima di varcare l'uscio di casa, una nuova telefonata avvisava del ritrovamento delle chiavi...nel portachiavi. Poi qualcuno si chiede come mai la Ros-sastra è venuta fuori la stordita che è...

Considerazione: ma il momento spensierato del tempo libero ros-sastro, quello proprio da dedicare ai suoi infiniti hobby, dove si è cacciato? Boh!, è la risposta.

Lunedì.

Incombe da giorni sulla testa ros-sastra il temibile momento dell'acquisto dei regali per Natale. Certo, perchè la filosofa, prigioniera del Tempio della Bellezza e del Benessere, durante la settimana non ha tempo per comprare nulla, figuriamoci andare in giro per guardare le vetrine e prendere spunti.

Dopo aver rincorso il mitico bus 7, la tizia con il cespuglio al vento si è lanciata nella folle e vivace movida della cittadina di A....per dieci minuti. Fino a quando cioè il marito M. l'ha raggiunta, trafelato, stressato dal traffico e anche un po' affamato, e da quel momento è iniziato un tormentone.

"Quanto ci metti a scegliere un pigiama? Guarda che fra mezz'ora scade il grattino...".

"Ci vuole ancora molto? Guarda che fra venticinque minuti e 34 secondi scade il grattino...".

"La scelta è fra due colori! Dai, amo!...Ho capito...vado a rinnovare il grattino...ma solo per un quarto d'ora!".

Il bottino è stato di tre regali su dieci, conquistati con pressione psicologica inenarrabile, per quanto giustificabile dallo stato di spossatezza e stress del marito lavoratore fuori sede, quindi dovrebbero valere doppio, magari anche per l'anno prossimo!

Considerazione: ma come? E' già lunedì sera? E dov'è finito il tempo libero dei giorni di festa, senza pensieri, nè doveri? Dov'è l'agognato momento del trastullo?? Si è suicidato, è la risposta.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerchi qualcosa?

Che ore sono?

Che giorno è?

Luglio 2017
DLMMGVS
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Suggerimenti

Tag-cloud


Spot

Social Media Links

TwitterFacebookFeed

Archivio Post

Directory Blog

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Award Winning Voyeurism and Personal Journal Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Miglior Blog