Arrangiatevi!

Arrangiatevi!In un altro post la Ros vi ha parlato del suo papà, integralista del liceo classico e sempre preoccupato che le sue dolci e innocenti bambine potessero frequentare posti e persone "strane", pericolose o equivoche. Amore del genitore ros-sastro!

La filosofa vi ha anche già accennato al suo percorso universitario tortuoso (i sentieri che lei ha intrapreso nella vita hanno sempre la costante del contorto ... chissà perchè ... ahah, meglio non indagare!).

Dopo le scuole superiori lei si iscrisse alla Facoltà di Giurisprudenza, sostenne i due esami che avevano meno attinenza con il Diritto, e poi fuggì, per seguire la sua natura filosofica, in un covo di bizzarri individui.

Il padre cedette e la lasciò fare a modo suo.

Oggi la Ros vi vuole raccontare il suo primo giorno alla Facoltà di Filosofia, per la prima lezione. Uno spasso. Una giornata che lei ricorda come se fosse trascorsa appena ieri.

A quei tempi lei era una tipa un po' dark. Vestiva spesso di nero e il cespuglio era lasciato libero di ondeggiare nell'aria frizzantina della metropoli. Felicissima per questa nuova avventura, lei si diresse nel centro storico della città per raggiungere il Dipartimento dei Matti.

Dopo un po' di giri per trovare questa sconosciuta stradina, la Ros si ritrovò all'ingresso di un palazzo un po' fatiscente, con una porticina di legno per accedere alla corte e con una puzzettina di muffa e umidità ad accoglierla, appena varcata la soglia. La targa del Dipartimento però c'era, quindi errori la tizia non ne aveva commessi.

Al primo piano, sopra le scale, bivaccavano coetanei ros-sastri divisi a gruppetti. Lei entrò e rimase un po' perplessa, guardandosi attorno. Si trattava di un appartamento, con alcune stanze di passaggio, ma la cosa singolare era il colore delle pareti. Rosse. Tutte dipinte di rosso, sbiadito dal tempo e coperto in alcuni punti da disegni, ma rosse. Un po' inquietante.

La Ros si fece un giretto e si fermò ad ammirare i resti di un affresco posto sul fondo di una parete, alle spalle di una scrivania. Si trattava di una piccola aula, benchè ricavata da un disimpegno.

Con il tempo lei scoprì che alcuni ambienti di passaggio della casa, quindi con scarsa privacy, erano utilizzati anche per le lezioni. Se un gruppo di persone doveva attraversare la stanza per raggiungere quella successiva, gli studenti erano costretti ad alzarsi per consentire il passaggio e i professori spesso aiutavano anche i ragazzi a spostare le sedie, interrompendo la lezione. Non lo trovate meraviglioso e straordinariamente naif :-D?

Tornando all'affresco...il disegno aveva contorni confusi e in molti punti l'intonaco era scrostato. La Ros si avvicinò per guardare meglio e scorse una tetta ... poi una coscia ... poi una chiappa... Le scappò una risata e capì. Un giorno chiese conferma e la ottenne. Tempo addietro, quell'appartamento era stata la sede di una ben nota casa di appuntamenti, un bordello, insomma. Pare anche di un certo livello, mica robetta da poco? Ecco quello era il Dipartimento di Filosofia dove la Ros seguì le lezioni dei primi due anni di corso. Poi la casa fu chiusa, ancora una volta, e la sede fu trasferita in un anonimo edificio moderno. Tristissimo...

Quando tornò a casa, suo padre le chiese: "Allora, com'è andata la lezione? E' stato facile trovare il posto? Com'è la struttura?".

La Ros sorrise a trentadue denti e gli rispose: "La lezione è stata entusiasmante, papy ... ma è la sede che è fichissima. Una ex casa di appuntamenti..." il padre aggrottò le sopracciglia.

L'aspirante filosofa continuò: "come disse Totò alla finestra di un ex bordello in un famoso film 'E lo volete un consiglio, militari e civili, piantiamola con queste nostalgie! Oltre che incivile, è inutile! Oramai li hanno chiusi! A voi italiani è rimasto questo chiodo fisso, qui. Toglietevelo! Oramai li hanno chiusi! ...Arrangiatevi!'. E comunque c'era anche un regolare custode e non una maitresse ... dormi sonni tranquilli, papy!".

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerchi qualcosa?

Che ore sono?

Che giorno è?

Aprile 2017
DLMMGVS
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Suggerimenti

Tag-cloud


Spot

Social Media Links

TwitterFacebookFeed

Archivio Post

Directory Blog

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Award Winning Voyeurism and Personal Journal Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Miglior Blog