Il mio Diario sgarzolino

Un battesimo, una cravatta e due trampoli

torta per il battesimo del nipotino/pulcinoDomenica mattina.

"Amo, ma io non avevo una cravatta?".

"Ne hai due...anzi una, visto che quella che hai usato al nostro matrimonio nemmeno in tintoria son riusciti a smacchiarla..".

"Ah, è vero! E che non mi abituerò mai a quel cappio al collo con pendente inutile... Senti, e le scarpe?".

"Le ho trovate ieri e le ho messe lì, guarda!".

"Wow!!" esclamò la Ros-sastra "un premio dal Medio Oriente, mica bubbole!!"

I love your blogIl post di oggi è ispirato da un premio.

Inaspettato, che ha lasciato la Ros-sastra davvero felice.

Nelle sue scorribande in rete, un giorno di nemmeno molto tempo fa, la filosofa Ros ha incrociato sul suo cammino una dolce ragazza che vive in Medio Oriente con il suo amore americano.

La loro è una storia d'amore bellissima! Un'altra coppia di affiatati coniugi, in pratica, che vive però in una casa nel deserto invece che fra i monti.

Saltellando da una vita all'altra

l'orribile karma della formicaFare lo scrittore per mestiere, riuscendo a mantenersi anche dignitosamente.... ohhh, si può concepire lavoro più invidiabile di questo?!

La Ros-sastra, nella sua surreale realtà parallela, si vede nel suo incasinato studio, di notte, con la tazzina di caffè decaffeinato a lato, a scrivere romanzi di genere umoristico, quindi nel suo caso autobiografici, e a lasciare la sua scrivania solo per cucinare e mangiare, sublimi piaceri, e ogni tanto dare sfogo alla sua iperattività con un po' di danza del ventre.

Straccio di tempo libero cercasi

Calvin&Hobbes, il fumetto preferito ros-sastroSabato sera.

Dopo un'interminabile giornata trascorsa ad accendere e spegnere candeline al Tempio della Bellezza e del Benessere (ma esiste il lavoro "accenditrice e spegnitrice di candele"?), finalmente è giunto l'imbrunire.

La filosofa ha afferrato la sua borsetta di 25 kg di carabattole ed è corsa fuori, a respirare l'aria frizzantina della città di A., sfuggendo alla recente ossessione della socia/sorella, ossia "essenza profumata al sandalo...ovunque".

Il calabrese per tutti. Lezione 9

peperoncini calabresiNovembre è il mese in cui in Calabria, e in tutte le regioni del sud d'Italia, si raccolgono le olive.

Ohhh...l'ulivo, una pianta meravigliosa! Dai frutti preziosi, dal legno pregiato, sempreverde, longeva, mai intaccata dai tarli e elevata a simbolo della pace nella Bibbia.

E che si può chiedere di più ad un vegetale?

Che prema le olive da solo per darci l'olio?

Un corso fashion, molto fashion....

fashionC'era una volta una ragazza di nome Ros, con i capelli come Napo Orso capo e lentiggini sul viso, un libro sempre in borsa e molti, moltissimi pensieri che le frullavano nella testa.

Lei camminava con il naso per aria e pensava, pensava, pensava continuamente, all'eternità dell'Universo, all'evoluzione dell'uomo, al suo rapporto con Dio, insomma argomenti leggeri e comuni in ogni conversazione.

"Secondo lei, graziosa signora che porta a spasso il cane...l'uomo è un animale socievole per natura, o no?".

Lo zapping e le sue sorprese

La luna che si staglia nel blu del cielo...bellissima immagina...ma la foto non è mia

Ieri sera la filosofa Ros era abbastanza distruttina.

L'intera famiglia Ros-sastra è andata e tornata dalla metropoli nella stessa giornata per sistemare varie faccende. Nel suo caso, un po' di tempo, pochissimo, dannazione!! :-), è stato dedicato al pulcino-sitteraggio, molto per svolgere qualche incombenza e, dulcis in fundo, le è stato posto dinanzi un parco pranzo a base di verdura, prosciutto e pane.

Tutto questo può essere drammatico per una tizia che, nel pieno delle sue forze, solitamente dorme in piedi o appoggiata a una parete.

Una nuova luce

OmLa filosofa Ros ha trascorso gli ultimi due giorni in uno stato di trance. Dispiacere, ma anche stanchezza e tensioni, possono mettere a dura prova una persona.

Ieri, tornata a casa con il marito M., dopo aver salutato la nonnina T. per l'ultima volta in questa vita, la Ros-sastra è letteralmente scivolata in un torpore totalizzante. Voglia di leggere, zero. Voglia di lavorare, ancora meno. Voglia di uscire, numeri negativi.

Dopo qualche minuto al PC, ha parlato con il suo amore per un po', e poi è caduta in un sonno senza sogni, fino al mattino dopo.

Il calabrese per tutti. Lezione 8

peperoncini calabresiL'organizzazione del matrimonio fra un calabrese purosangue e una extracalabrocomunitaria è leggermente più complessa dell'unione fra due calabresi, soprattutto se si sceglie come location la terra della sposa.

Immaginate però, solo per un momento, il contrario.

La famiglia della futura signora, costituita da un ragionevole numero di parenti, scende... oh, che incredibile fortuna! ...nella terra che vide l'Eden.

Lì, fra fichi d'India e macchia mediterranea baciata dal sole, ecco i due piccioncini giurarsi amore eterno.

Il calabrese per tutti. Lezione 7

peperoncini calabresiL'amica A. e l'amico G. si sposarono circa otto anni fa nella loro amata terra calabra.

A quel tempo la filosofa Ros e il marito M. ancora non erano stati toccati dalla dea bendata e non ebbero quindi la fortuna di partecipare alle loro nozze.

Che incredibile evento mondano e culturale persero gli affiatati coniugi!

Di quel giorno memorabile essi hanno potuto ammirare solo le fotografie che i cari amici, generosamente, hanno voluto condividere con chi transita nella loro ridente casetta nel comune di S..

Cerchi qualcosa?

Che ore sono?

Che giorno è?

Agosto 2017
DLMMGVS
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031

Suggerimenti

Tag-cloud


Spot

Social Media Links

TwitterFacebookFeed

Archivio Post

Directory Blog

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Award Winning Voyeurism and Personal Journal Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Miglior Blog