Il mio Diario sgarzolino

Il duro e nobile lavoro manuale...

Alla pensatrice Ros aspetta un duro lavoro...Ultimamamente la filosofa Ros è un po' apatica. Si guarda intorno, ha mille cose da fare, sospira e si ferma a pensare. Insomma, è produttiva e solerte nello sbrigare le faccende quotidiane come non mai...

Ieri, domenica. Lei avrebbe voluto dormire, leggere, cucinare e guardare film, cioè traslocare per un giorno di vacanza nella sua riposante e spettacolare realtà parallela. Poi è entrata in cucina per la sua leggera e sana prima colazione e si è scontrata con la dura realtà.

Il marito M., già in tenuta da lavoro, la attendeva al varco con strofinacci, detersivi e secchi.

"Se non fossimo parenti..." pensò il dentista P.

Ros prima di andare dal dentista...coraggio da vendere!La filosofa Ros, sin da ragazzina, ha sempre avuto un insolito rapporto con i malanni e i medici.

Lei è terrorizzata all'idea di ammalarsi semplicemente perchè, quando lo è, non riesce a fare tutto ciò che si prefigge e a star dietro alla sua vita così movimentata e interessante. L'ansia, sua padrona dalla nascita, la fa inoltre sclerare quando, in presenza di un medico che la visita, lei non riesce a sapere esattamente quali sono le fasi della malattia, le cause, anche genetiche, e i possibili rimedi, preferibilmente indolori, visto che la soglia di sopportazione del dolore fisico della filosofa rientra in pratica fra i numeri negativi.

Insomma, la Ros-sastra ammalata diventa logorroica, ansiosa e insopportabilmente perniciosa.

Un mese di adorazione

torta per il compimese del nipotino L.La filosofa Ros ha trascorso una settimana di tutto rispetto.

Il bello è iniziato lunedì con la riapertura del Tempio della Bellezza e del Benessere. La socia/filosofa non ha avuto il tempo di metter fuori i decori in pura plastica per l'abbellimento dell'ingresso che un assalto delle ancelle l'ha travolta.

Tra appuntamenti di bellezza e domande sul nipotino L., lei ha parlato continuamente per undici ore.

Stremata, quando ha rivisto la sera il marito M. gli ha lanciato un bacetto con la mano, e riversa sul letto è svenuta.

On the road...again!

Ros, come sempre, pronta a lanciarsi in nuove avventure...!Oggi il nipotino L. ha compiuto la sua prima settimana di vita e ha conosciuto il suo pediatra che, di fronte a cotanto splendore, non ha potuto che esclamare "è perfetto!". Mica bubbole?!

Lo zio M., a breve padrino del pargolo, per festeggiare si è regalato un nuovo gingillo elettronico che da due giorni si porta dietro ovunque e del quale ha studiato ogni fantascientifica funzione.

La filosofa Ros sta tentando da circa venti minuti di usarlo per scrivere questo post e sta già per perdere la pazienza.

Una nascita...programmata

L'arrivo del nipotino L.Ore 18 di venerdì 10 agosto.

Il Tempio della Bellezza e del Benessere è stato lustrato da cima a fondo.

La socia/filosofa e la vestale senior sono accasciate sul divano per la stanchezza. La socia/sorella M. versione mongolfiera, non paga delle fatiche, chiede: "e se svuotassimo il sottoscala per ripulirlo e risistemarlo, pur avendolo già fatto stamattina? Per approfondire la pulizia e l'ordine...".

La socia/filosofa minaccia di prendere una mazza di scopa e suonargliela in testa.

La socia/sorella desiste.

Benvenuto nipotino L.! Era ora!!

Benvenuto nipotino L.! Era ora!!!Stamattina alle 8.10...per non disturbare il sonno della famiglia...il nipotino L. è venuto al mondo.

Gaudio e gioia!!

La zia filosofa e lo zio M. sono stati ridotti in schiavitù in due secondi e il piccolino ha già al suo attivo un centinaio di fotografie e ha già ricevuto una marea di auguri da amici e parenti che nemmeno William di Inghilterra...

A te, che te ne stai nascosto a goderti ancora un po' il fresco...

In attesa del piccolo L.La filosofa Ros, programmatrice di ogni aspetto della sua vita, quest'anno non ha alcun progetto vacanziero ma ha un gran desiderio.

Lei spera di trascorrere qualche giorno in una clinica.

Non per poche ore, per una breve visita, ma per tanto tempo. Non stesa in un letto a farsi curare qualche malanno ma a zompettare felice in una camera e lungo il corridoio. Non a riposare nel silenzio di un luogo ovattato ma a chiacchierare e perchè no, canticchiare canzoncine. Senza tenere le braccia conserte ma dondolandole a ritmo di musica reggae.

Il calabrese per tutti. Lezione 6

Peperoncini calabresiL'amica A. calabrese purosangue, durante il lungo inverno nella cittadina di A., adotta vari rimedi per sfuggire alla depressione da lontananza da casa. Di tanto in tanto sospira, pratica altamente liberatoria, accende il camino per far salire la temperatura di casa a 40° e fingere di essere al caldo della Calabria, inizia a declamare anche nelle scale del palazzo i pregi della sua terra adorata che vanno da 1 a infinito, parlando spesso anche da sola, perchè il calabrese è così, se non ha con chi interagire nella lingua dei padri in un periodo di tempo di una settimana, non resiste e attua il piano B, il monologo, e non ultimo, ascolta ossessivamente struggenti canzoni calabresi come Fior di cucuzza o la ben nota 'U cantu du carritteri. Povera stella malinconica...!

All'Osteria "La caserma"

Ros a pranzo all'Osteria soprannominata "La caserma"Domenica 22 luglio. Ore 11.00.

Il marito M. brama carne alla brace. Propone quindi alla sua sposa una capatina in un ristorante per il pranzo domenicale e placare così la sua voglia carnivora.

Lei ovviamente, quando si parla di cibo, acconsente senza opporre alcuna resistenza.

Domenica 22 luglio. Ore 13.30.

Gli affiatati coniugi vengono fatti accomodare e il titolare del locale si avvicina per le ordinazioni.

Le prigioni Ros-sastre

Alba dalla terrazza. Foto scattata dal marito M...Ros è presente a sè stessa e operativa dalle 11 in poi...La filosofa Ros si è assentata qualche giorno dal suo diario virtuale.

Qualcuno avrà pensato “sarà andata a starnazzare in qualche agriturismo...oppure starà dando spettacolo in azzurre acque cristalline, chissà dove...o ancora, con l'agilità che la contraddistingue, starà tentando di dare una mossa a quei ridicoli muscoli che si ritrova, arrancando in sentieri montani”.

E invece no, mannaggia!

Cerchi qualcosa?

Che ore sono?

Che giorno è?

Dicembre 2017
DLMMGVS
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31

Suggerimenti

Tag-cloud


Spot

Social Media Links

TwitterFacebookFeed

Archivio Post

Directory Blog

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Award Winning Voyeurism and Personal Journal Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Miglior Blog

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk