Involtini di cavolo verza

Stavolta, un piatto leggero, sano e con pochi grassi...coff, coff...ehm...la chef Ros voleva dire abbastanza leggero...

Dunque, scegliete alcune belle foglie verdi di un cavolo verza.

Eliminate le parti dure delle coste senza sfracellare le foglie, please, e mettetene a lessare due o tre alla volta per pochi minuti in acqua portata a bollore.

Toglietele dall'acqua con delicatezza e disponetele ad asciugare su un canovaccio.

Due osservazioni: in molti ricettari la Ros-sastra trova la precisazione “canovaccio pulito”. Ma vi sembra normale? A lei no però forse qualcuno zozzoso metterebbe le foglie su uno strofinaccio pieno di patacche per cui gli autori preferiscono essere meticolosi nelle precisazioni. Comunque se ne usate uno sporco poi sono appunto cavoli vostri.

Seconda osservazione: le foglie non dovete sbrindellarle troppo altrimenti l'involtino esce uno schifo e il ripieno se ne va per i fatti suoi. Ecco il motivo per cui bisogna prestare un po' di attenzione.

Veniamo appunto al ripieno: patate lessate e passate nello schiacciapatate, il solito pezzo di burro che rende tutto più morbido e cremoso, prezzemolo tritato, parmigiano grattugiato, sale, pepe, e...udite, udite, speck a pezzetti. Niente uova.

Se il composto vi sembra eccessivamente sodo, mettete qualche cucchiaio di latte. Come al solito, assaggiate tutto, soprattutto dopo l'aggiunta del salume.

Mettete un filo d'olio in una teglia antiaderente. Formate con il ripieno delle polpette, che disporrete al centro della foglia di verza. Ovviamente con la quantità vi regolerete in base alla grandezza della foglia, che chiuderete come un pacchettino.

La parte della chiusura dell'involtino, anche per una questione estetica, dovrà essere posta sul fondo della teglia. Ungete la superficie di ogni involtino, salate leggermente e cospargete di parmigiano.

Via in forno fino al profumino e alla crosticina.

Apertura dell'inciso dal titolo: ode agli involtini. Di qualunque cosa siano fatti, di qualunque ripieno abbiano, gli involtini sono una doppia delizia, quella del “dentro e fuori”.

E voi, non amate le sorprese?

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerchi qualcosa?

Che ore sono?

Che giorno è?

Novembre 2017
DLMMGVS
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930

Suggerimenti

Tag-cloud


Spot

Social Media Links

TwitterFacebookFeed

Archivio Post

Directory Blog

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Award Winning Voyeurism and Personal Journal Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Miglior Blog

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk