Crepes gorgonzola e noci

Crepes gorgonzola e nociStamattina la filosofa Ros pensava a cosa preparare al suo amore per la loro cenetta di San Valentino. Stavolta la programmazione è necessaria perchè la “festa dell'ammmore” cade quest'anno in un giorno lavorativo. Maledizione! Il tempo è poco per spignattare...pochissimo!

Il marito M. adora le crepes, farcite in qualsiasi modo e preferibilmente abbrustolite in superficie, e guarda caso sua moglie era da un po' che borbottava: "è da troppo tempo che non faccio le crepes...".

Ecco quindi trovata la ricetta ideale per il loro San Valentino...

Come fare le crepes della Ros: nel boccale del Bimby inserite 4 uova, 200 gr. di farina, ½ litro di latte, sale q.b.. La ricetta prevede l'aggiunta nell'impasto di 50 gr. di burro. La chef Ros ha però sperimentato che anziché inserire il burro direttamente nell'impasto è preferibile ungere la padellina per le crepes alla prima cottura e poi non è più necessario farlo. In tal modo le crepes risultano più leggere, potendole poi appesantire con il ben di Dio che ci volete mettere dentro e la salsetta sopra. Sempre meglio un bel ripieno che una crepe unta. O no?

L'impasto va tenuto in frigo per una mezz'ora, durante la quale potrete anticiparvi a preparare il ripieno. La prima crepe al 90% si romperà. Niente male, è il momento che la Ros preferisce, quello dello “gnamming”, come dice l'amica A.. Poi dovrete pure assicuravi che il sapore sia buono, nooooo?

Se le crepes sono troppe per la vostra ricetta, qual è il problema? Potrete congelarle così come sono, per tirarle fuori la mattina prima di uscire da casa e farcirle e infornarle per cena oppure sistemarle già condite in un contenitore di alluminio e congelarle. Magari una sera non vi va di cucinare e allora potrete metterle in forno mentre vi fate una bella doccia.

Veniamo al ripieno più gettonato nella casa filosofica. Prettamente invernale. Decisamente forte di sapore. Indiscutibilmente ingrassantissimo. Chiaramente il preferito ros-sastro.

Acquistate il gorgonzola, dolce o piccante è una questione di gusti. Preparate una besciamella di alto livello. Pulite e mangiate alcuni dei gherigli di noce che vi serviranno per la ricetta. Ora siete pronti ad assemblare il piatto.

Disponete su un ripiano tutti gli ingredienti, a cui aggiungerete un po' di parmigiano grattugiato e i tegamini di terracotta. In realtà potete anche utilizzare una teglia antiaderente e cuocere le crepes tutte assieme per poi impiattare però noi votiamo per i tegamini di terracotta, dove tutto viene più buono e si fa pure prima a servire a tavola.

Mettete un velo di besciamella sul fondo di ogni tegamino e farcite le crepes con qualche pezzetto di gorgonzola, qualche pezzetto di noce, un po' di salsa e un pochino di parmigiano.

Chiudete la crepes come vi pare, a fagottino, serrando con una strisciolina di crepes che sacrificherete a scopo estetico, oppure prima a metà e poi con un'altra piegatura, e inseritele nel tegamino. Solitamente ne vanno due in ogni coccetto.

Coprite con abbondante besciamella e parmigiano grattugiato. Infornate fino a crosticina e profumino. Con il primo la chef Ros ha risolto, ora si deve concentrare su antipasto e dolcetto.

Il secondo meglio saltarlo altrimenti si ingrassa e non sta bene....;-D!

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerchi qualcosa?

Che ore sono?

Che giorno è?

Novembre 2017
DLMMGVS
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930

Suggerimenti

Tag-cloud


Articoli collegati

Spot

Social Media Links

TwitterFacebookFeed

Archivio Post

Directory Blog

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Award Winning Voyeurism and Personal Journal Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Miglior Blog

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk