Sovracosce di pollo ripiene...al profumo di basilico

sovracosce di pollo ripiene...al profumo di basilicoQuando la chef Ros è in cucina ed è presa dal furore culinario, inizia a spignattare a tutta birra.

La stessa domenica in cui ha preparato il timballo di riso agli spinaci e al formaggio, pietanza leggera e adatta alla stagione estiva...ehmm...e la sua cucina era già stata devastata dall'uragano Katrina, perchè non approfittare del casino già imperante?

La chef in fibrillazione ha afferrato dal frigorifero 4 bellissime e cicciose sovracosce di pollo, acquistate il giorno prima, e le ha guardate per qualche secondo...per lasciarsi ispirare...

Poi è uscita in terrazza e ha gettato un occhio al suo magnifico e rigoglioso orto di piante aromatiche...per lasciarsi ispirare...il ripieno delle sovracosce di pollo

Non ci crederete, ma a dispetto del suo pollice nero, quest'anno la giardiniera Ros non ha visto rinsecchire nemmeno una delle sue piantine. Anzi, sono splendide e piene di foglioline odorose. Lei ci ficca spesso il naso e respira a pieni polmoni il profumo della menta, del basilico e della salvia. Che meraviglia!

sovracosce che iniziano a rosolareRitornando nella sua cucina, la chef Ros ha portato con sè un bel mucchio di foglie di basilico e ha dato il via alla preparazione.

Ormai si era ispirata abbastanza...

Le sovracosce erano già disossate, grazie a Dio. Lei quando armeggia con il coltello è pericolosa, dice il marito M., perchè mentre lavora si ferma e brandendo il coltellaccio pretende di affrontare serene conversazioni familiari. In questo caso, lo sporco lavoro era già stato fatto in macelleria e le chiacchiere coniugali erano salve.sovracosce di pollo rosolate ben bene

All'interno delle cosce disponete delle fette di prosciutto crudo e una bella foglia di basilico. Stop. Semplice ma saporito...

Chiudete le sovracosce con uno stecchino e infarinatele bene. Poi, fate sciogliere un pezzetto di burro in olio di oliva e fate rosolare le cosce da tutti i lati.

meraviglioso sfrigolio di cipolla, prosciutto e basilico...Aggiungete un po' di cipolla affettata sottilmente, l'ultima fetta di prosciutto crudo, salvata dalle incursioni in cucina del coniuge adorato, fatta a pezzettini e qualche altra foglia di basilico, sminuzzata a mano. Fate rosolare e sfumate con un po' di vino bianco.

Tra il timballo nel forno e lo sfrigolio nel tegame, nella cucina Ros-sastra si poteva svenire.

Evaporato il vino, salate poco, grattate al momento un po' di pepe nero in grani e aggiungete un goccino di acqua. Coprite e portate a cottura il pollo.sovracosce di pollo pronte da impiattare

Servite ben caldo, con un po' di pane fresco per il sughetto.

Si consiglia di non pensarci nemmeno un secondo a consumare il timballo come primo e le sovracosce ripiene come secondo, magari affiancando anche un contorno. Potreste scoppiare..!!

Alla prossima ricetta e...buon appetito!