Plum cake di ricotta e cioccolato

Plum cake di ricotta e cioccolatoPer augurarvi uno splendido fine settimana, la pasticciera Ros ha ipotizzato che qualcuno di voi le somigli molto la domenica mattina.

Lei di solito si lascia cadere fuori dal letto e per dirigersi in cucina, striscia come una lumaca. Arriva alla meta con gli occhi chiusi, dopo aver camminato con una lentezza esasperante, e quando si avvicina al fornello, sta ancora cercando la cintura della vestaglia con una sola mano. L'altra ciondola inerme.

La tizia, ancora dormiente, apre gli occhi solo per cercare i biscotti o una fetta di dolce. Allora sì che inizia a svegliarsi! Per parlare poi ci vuole un'ora circa, ma questa è un'altra storia.

Il plum cake che la Ros oggi vi propone ha una caratteristica che vi farà perdere la testa. E' soffice, morbidissimo, una nuvola...ed è anche un dolce con pochi grassi all'interno. Ideale per la colazione della domenica mattina, quella da fare con calma e con il sole che entra in cucina.impasto livellato nello stampo

Da questo dolce vi lascerete tentare anche per uno spuntino a metà mattinata. Poi ne addenterete un'altra fettina dopo pranzo, con il caffè. Il pensiero fisso del plum cake vi tormenterà nel pomeriggio, quando vi sarete colpevolizzate, a vuoto, per la merenda. Se arriverà a cena, è perchè siete delle virtuose di altri tempi.

Partiamo subito con gli ingredienti: 250 gr. di ricotta, 200 gr. di farina 00, 200 gr. di zucchero, 50 gr. di burro morbido, 2 uova, 150 gr. di cioccolato fondente (oppure 50 gr. di cioccolato, 50 gr. di uvetta e 50 gr. di canditi a pezzetti), 1 bustina di vanillina, 1 bustina di lievito per dolci e 1 pizzico di sale.

Vi siete mai chiesti perchè si aggiunge il pizzico di sale negli impasti dolci? Ora ve lo spiega la maestrina Ros (a volte la saccenza di questa tizia la rende davvero insopportabile...anche a se stessa :-)). Dunque, il sale ha il potere di stimolare le papille gustative che, ringalluzzite, potenziano le loro capacità, per cui avvertirete il dolce...un po' più dolce. In pratica, il sapore del dolce sarà più intenso.

Chiusa la parentesi informativa, cominciamo finalmente a preparare il plum cake.

plum cake appena sformatoPrendete una piccola noce di burro e lanciatela nel microonde per qualche secondo. Con un pennellino o con le mani, ungete lo stampo da plum cake oppure una tortiera di 24 cm di diametro. Se possedete uno stampo tondo di queste ridotte dimensioni, siete pregate di inviare una cortese email alla Ros-sastra e rivelarle dove avete avuto la sfacciata fortuna di trovarla, perchè lei non ci è ancora riuscita, pur avendo setacciato una metropoli, una cittadina e due comuni. Grazie.

Infarinate lo stampo, eliminando la farina in eccesso. Se deciderete di optare per la versione con l'uvetta, allora dovrete metterla a bagno in un po' di brandy. Nel caso in cui vorrete preparare il plum cake solo con il cioccolato fondente, lo dovrete tritare, oppure, acquistando le gocce già pronte, basterà solo pesarle e metterle da parte. La sbrigativa pasticciera Ros sa che avete già intuito qual è stata la sua scelta.

Con un frullino mescolate le uova, lo zucchero, il burro ammorbidito, la ricotta e il famoso pizzichino di sale. Con il Bimby basterà inserire gli ingredienti nel boccale e, aiutandosi con la spatola, miscelare per 20 secondi a vel. 5..

Aggiungete all'impasto la farina, la vanillina e il lievito. Se avete il Bimby, da brave schiaviste, fatelo lavorare per 30 secondi a vel. 7.. Unite i pezzetti di cioccolato e gli eventuali canditi a pezzetti e l'uvetta strizzata e infarinata (5 secondi a vel. 3 o cucchiaio di legno e olio di gomito). Il brandy la Ros non lo butta via ma non bevendolo perchè non le piace, lo passa al marito M. che, quando si prepara un dolce, guarda caso, è sempre nei paraggi. Visto mai che ci sia da ripulire qualche ciotola dalla panna montata o da una crema...Plum cake ricoperto di zucchero a velo

Trasferite l'impasto, che risulterà piuttosto sodo, nello stampo, livellando un po' la superficie e infornatelo a 170° fino a quando uscirà asciutto e pulito uno stecchino di legno.

Una volta raffreddato, sformate il dolce e spolverizzatelo di zucchero a velo.

La pasticciera Ros ha preparato due volte questo plum cake in una settimana. Il primo, servito per una serata fra amici, è sparito alla velocità della luce, comprese le briciole. Il piatto è stato lavato per eccesso di igiene. Il secondo, per gustarselo egoisticamente in due, il mattino successivo.

Buon fine settimana!!

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerchi qualcosa?

Che ore sono?

Che giorno è?

Settembre 2017
DLMMGVS
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Suggerimenti

Tag-cloud


Spot

Social Media Links

TwitterFacebookFeed

Archivio Post

Directory Blog

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Award Winning Voyeurism and Personal Journal Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Miglior Blog