Un dolcissimo premio e una crostata di ricotta, cioccolato e granella di mandorle

crostata di ricotta, cioccolato e granella di mandorlePrima che la Ros si schiantasse sotto il peso delle prelibatezze preparate a casa della socia/sorella e degli amici calabresi nello scorso fine settimana, partecipò ad un altro pranzo a casa dei suoi genitori.

A questo proposito la filosofa vorrebbe aprire una delicata parentesi...il primo di quelli citati che osa dire che la Ros è ciccettina, sarà morso sul collo, come da una vampira assetata di sangue! Tutti lì a guardare le protuberanze della tizia, i suoi fianchetti generosi, etc, etc... e poi che fanno?

La invitano a pranzi da brivido, si compiacciono quando lei ripulisce il piatto, da personcina educata quale è, le chiedono se ogni pietanza era di suo gradimento e, nel caso dei familiari, le incartano pure gli avanzi.

La piantate una buona volta? Incartate pure gli avanzi ma non seccate ... grazie :-D!super sweet blogging award

Chiusa la dovuta parentesi, la Ros vi introduce ai due argomenti di questo post. Ormai lei non riesce davvero più ad essere lineare ma soprattutto monotematica. Salta di palo in frasca e tende troppo alle divagazioni. Perdonatela. Anche questa è una turba psichica. Lo sapevate?

Un'intrepida e iperattiva apprendista d'italiano, la cara Teresa, ha voluto omaggiare la svampita filosofa con un dolcissimo premio, il Super Sweet Blogging Award. Che pensiero carino, grazie Teresa!!! Se ancora non la conoscete, vi state perdendo tanto! Fate un salto sul suo blog e non ve ne pentirete! Tra l'altro, se la Ros parlasse bene lo spagnolo la metà di come Teresa parla l'italiano, sarebbe a cavallo e potrebbe definirsi bilingue. Ovviamente ciò non è...

crema con la ricottaSecondo il regolamento la Ros deve rispondere a 5 dolci domande. A giudicare dalle risposte di Teresa, le due donne hanno gusti molto simili... :-).

1. Biscotti o torta? Ma torta ovviamente! E possibilmente la panna e il cioccolato devono farcirla e ricoprirla. Insomma deve essere difficile mangiarla senza insudiciarsi...

2. Cioccolato o vaniglia? Lei adora entrambi ma dovendo esprimere una preferenza...cioccolato.cioccolato nella crema

3. Qual è il tuo spuntino dolce preferito? La Ros-sastra inizia ad essere monotona ... cioccolato.

4. Quando hai maggior voglia di dolci? La mattina e la sera ma a pensarci bene anche dopo pranzo :-D.

5. Se avessi un soprannome dolce quale sarebbe? La tizia potrebbe dire Tiramisù perchè è solitamente allegra, salvo durante i picchi ormonali, periodo in cui è letale starle accanto. In quei giorni si potrebbe definirla Bignè, perchè è tondetta, un po' rude all'apparenza ma poi in fondo nasconde sempre un dolce ripieno a sorpresa.

la crema nella base di pasta frollaDi recente la filosofa sta ricevendo premi graditissimi dalle sue amiche. Sta per montarsi la testa, siete avvisate :-D. Il premio non potrebbe mai girarlo a solo 12 blogger perchè nel suo cuore c'è ne sono molti di più, per cui siete tutti premiati, cari amici/che.

A questo punto, per rimanere ancora in quest'atmosfera zuccherosa, cioccolattosa ... dolcissima, la Ros ha pensato bene di postare la ricetta di un dolce che due settimane fa ha portato a casa dei suoi genitori, per il pranzo a cui ha accennato all'inizio di questo post da diabete, la crostata di ricotta, cioccolato e mandorle.il trito di mandorle ricopre la superficie

Appena sveglia, la Ros si è preparata e ha legato il cespuglio per poter lavorare in cucina. I suoi capelli potrebbero finire ovunque!!

Nel Bimby ha tritato un pugno di mandorle già pelate, circa 50 gr, e le ha messe da parte. Senza lavare il boccale, ha impastato una pasta frolla con 250 gr di farina, 125 gr di burro a temperatura ambiente, 100 gr di zucchero, una bustina di vanillina e un uovo. Ha formato una palla e l'ha lasciata in frigo per una mezz'oretta, giusto il tempo di prendere un secondo caffè con il suo amore :-).

Per il ripieno, ha stemperato 250 gr di ricotta di mucca con 80 gr di zucchero, 2 uova, scorza grattugiata di arancia e un pizzico di sale. A questa crema la pasticciera Ros ha aggiunto circa 80 gr di gocce di cioccolato.

Stesa la frolla e disposta in una deliziosa teglia di 23 cm di diametro in ceramica smaltata di rosso :-D, bucherellate il fondo e tagliate la pasta in eccesso per formare una griglia.

la crostata è pronta per essere infornataVersate il ripieno e coprite la superficie con il trito di mandorle.

Ultimate il dolce con le strisce, tagliate con la rotella dentellata in acciaio inox, lavabile anche in lavastoviglie :-D. La Ros pubblicizza i suoi magnifici attrezzi da pasticciera, si era capito?

Infornate in forno già caldo a 170° fino a cottura (circa 20/25 minuti).

I familiari ros-sastri hanno apprezzato e, avanzando solo una fettina di dolce per il giorno dopo, se l'è accaparrata la mamma della filosofa, inflessibile giudice e storica piantagrane, che ha emesso il verdetto “oggi è molto più buona di ieri!”. E se lo ha detto lei, state certi che è così!

Ciao e alla prossima!!

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerchi qualcosa?

Che ore sono?

Che giorno è?

Aprile 2017
DLMMGVS
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Suggerimenti

Tag-cloud


Spot

Social Media Links

TwitterFacebookFeed

Archivio Post

Directory Blog

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Award Winning Voyeurism and Personal Journal Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Miglior Blog