Rose del deserto

Rose del deserto ros-sastreAvete mai visto una rosa del deserto?

Se la risposta è sì, la Ros se ne compiace perchè sono affascinanti, tra le più belle formazioni di cristalli che la natura possa mai produrre.

Siete mai stati per un po' dinanzi alla sterminata distesa di sabbia finissima del Sahara, a guardare l'orizzonte?

Se la risposta è sì, la Ros ne gioisce perchè il deserto è bello da toglierti il fiato, anche se è terribile il pensiero di perdersi in uno spazio così vasto e senza punti di riferimento.

Avete mai cavalcato un dromedario?

Se la risposta è sì, la Ros se ne rincresce per il vostro posteriore, per la puzzetta che avrete respirato e per il mal di mare che vi ha assalito durante il viaggio, sempre che siate riuscite a rimanere in equilibrio mentre il simpatico quadrupede si sollevava da terra.impasto nello stampo

Un giorno la viaggiatrice Ros vi racconterà di questa esperienza surreale che ha vissuto nella sua intensa vita, per adesso vi accontenterete dei dolcetti preparati per gli amici calabresi giunti in visita nella casa degli affiatati coniugi domenica pomeriggio.

Si tratta, per l'appunto, delle rose del deserto, pasticcini veloci e ideali per una merenda o a colazione, con una bella tazza fumante di latte.

corn flakes sparsi sui dolcettiIngredienti: 100 gr. di burro a temperatura ambiente, 100 gr. di zucchero, 2 uova, 130 gr. di farina, 70 gr. di maizena (che la Ros non aveva e che ha sostituito con la fecola di patate), 1 pizzico di sale, 1 bustina di vanillina, 1 bustina di lievito.

Sbattete nel boccale del Bimby tutti gli ingredienti e lasciatelo lavorare per 2 minuti a velocità 4. Otterrete un impasto cremoso, piuttosto denso.

Non è una magia mettere insieme cose diverse, azionare un apparecchio e trovare una crema che poi, messa nel forno, diventa un dolce?rose del deserto appena sfornate

"E' una magia! E' una magia!" grida la Ros-sastra ogni volta che usa gli elettrodomestici e ammira il risultato.

"Si tratta di fisica, di chimica, di meccanica...nessuna magia!" risponde il marito M. dallo studio in mansarda. Ma quanto è razionale il marito M.! La streghetta Ros non sa proprio cosa fare per allontanarlo dalla sua pitagorica realtà.

non è deliziosa la rosa del deserto vista da vicino ;-D?"No, è magia!... Eretico al contrario che non sei altro!!!" insiste la filosofa, accendendo il forno a 160° e rassegnata ad avere un marito a rischio di rogo in un microonde ;-D.

Distribuite l'impasto in uno stampo per muffin imburrato e cospargete la superficie di ogni dolcetto con una manciata di corn flakes, cercando magari di infilarne qualcuno in verticale.

Inutile dire che potete usare i cereali che preferite. La Ros è ricorsa a quelli con cui fa colazione il marito M., senza zuccheri aggiunti e con una percentuale ridicola di grassi. Per fortuna erano almeno scrocchiarelli, altrimenti sarebbe stata una rovina.eccole, pronte per gli ospiti...!

Infornate per circa 12 minuti e serviteli cosparsi di zucchero a velo.

Le rose del deserto commestibili sono friabili e dalla pasta abbastanza asciutta, motivo per cui accompagnate ad una bevanda calda sono meravigliose...

Alla prossima ricetta....ops...magia ;-D!

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerchi qualcosa?

Che ore sono?

Che giorno è?

Ottobre 2017
DLMMGVS
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

Suggerimenti

Tag-cloud


Spot

Social Media Links

TwitterFacebookFeed

Archivio Post

Directory Blog

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Award Winning Voyeurism and Personal Journal Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Miglior Blog