Ciambella con le pere e un "grazie"

Ciambella con le pereMetti una domenica mattina di galvanizzazione ros-sastra.

Metti che fuori piove e il bucato non si asciuga nemmeno se ci passi il phon per capelli sopra, quindi (oh, che disgrazia :-D!) non puoi stirare.

Metti che hai ronfato così tanto e così saporitamente che sei certa che non ti addormenterai per le prossime dieci ore (ehi, stiamo sempre parlando di Ros, che di norma dormirebbe 48 ore, mica di una normale? ;-)).

Metti che di solito non mangi molta frutta ma quelle pere ti facevano spudoramente l'occhietto e hai dovuto acquistarle.

Metti che una ricetta che avevi eseguito molti anni fa e che ti andava da tempo di riprovare richiedeva proprio le pere....Fettine di pera sulla prima parte di impasto

Metti che questa torta va proprio a pennello per il contest della simpaticissima Valentina...che quando scrive lascia qua e là qualche espressione toscana a cui la Ros non sa resistere :-D. Se non avete mai visitato il suo blog siete esortate a farlo, ingrasserete ad ogni click, siete state avvistate, ma sarete felici e appagate :-).

Ecco come quindi la filosofa ha impiegato parte della sua domenica mattina...sbucciando una pera e lanciando nel forno uno stampo per ciambelle :-).

Ingredienti per la torta: 250 gr. di farina, 100 gr. di burro morbido, 100 gr. di zucchero, 3 tuorli, 3 albumi montati a neve, 1 pizzico di sale, 1 bustina di lievito per dolci, 1 pera, 1 scorza di limone, pangrattato, granella di zucchero.

Il dolce è pronto per lo zuccheroBene, iniziate imburrando lo stampo e cospargendolo di abbondante pangrattato. Mettetelo da parte.

Sbucciate la pera prescelta fra quelle che avrete comprato e, poveraccia, affettatela sottilmente.

Preparate uno sciroppo con un paio di cucchiai di zucchero, la scorza di limone e acqua q.b. e immergetevi le fettine di pera, lasciandole nel liquido fino all'utilizzo.

Prendete il vostro frullino elettrico e una spatola. Iniziate a lavorare il burro e lo zucchero e già qui vi si incollerà tutto sulle fruste e nella ciotola non rimarrà quasi nulla ma niente paura...fate scivolare nella terrina un tuorlo alla volta e state attente a non far volare sulle piastrelle della cucina quel poco di impasto che si staccherà dal frullino di cui sopra. Non vi scoraggiate e continuando a lavorare aggiungete la farina e il lievito. L'impasto, mancando quasi del tutto liquidi, diventerà farinoso. Non andate nel panico...ci sono ancora gli albumi, che nel frattempo avrete montato a neve con un pizzico di sale. Con delicatezza incorporateli al composto, che rimarrà drammaticamente appiccicoso...Granella di zucchero: perfetta per questa torta

Versate metà dell'impasto...ehmmm...spalmate metà dell'impasto sul fondo della tortiera e disponetevi sopra le fettine di pera che poi coprirete con il rimanente composto. Fate un buon lavoro, la Ros si raccomanda...non si deve vedere la frutta!

Infine terminate la composizione del dolce con una bella e generosa spolverata di granella di zucchero.

Infornate in forno già caldo a 170° per circa mezz'ora, facendo la prova stecchino.

Interno della ciambellaGiudizio sulla torta: la Ros detesta la frutta cotta, non le piace per niente e la intristisce anche un po'. E' tonta questa cosa ma è la verità. La mela in particolare, che si spappola e diventa cremosa, è insopportabile per lei che propende per lo scrocchiarello.

"Perchè allora hai fatto questa torta?" vi chiederete, giustamente. La risposta è che in questo dolce la pera non diventa una pappina immangiabile ma resta fresca, abbastanza soda e non cambia il suo sapore.

Nonostante questo impasto sia piuttosto difficile da lavorare, il risultato è ottimo. La pasta risulta compatta e la granella di zucchero si accompagna benissimo con la pera.

Insomma, è buona come dessert del dopo pranzo, con un buon caffè, per accompagnare una tazza di tè ma anche per la colazione, quando ancora al buio la Ros non vede un accidente ma stranamente le sue manine trovano subito il coltellino per affettare la torta che accompagnerà il suo latte macchiato...che sesto senso, la ragazza....;-)...che straordinario orientamento, anche senza luce, ahahah!!

Con questa seconda proposta, dopo la crostata torronata, la Ros partecipa quindi al contest "La torta della domenica" del blog Le cosine buone di Valentina.Contest di Valentina

Prima di salutarvi...un paio di cosette sul giveaway. Per immensa gioia ros-sastra ha riscosso parecchio gradimento e hanno aderito, oltre a care amiche e amici di vecchia data, anche nuove blogger, e ciò è davvero bello. C'è ancora tempo per partecipare quindi, per chi non lo avesse ancora già fatto, si può commentare il post e vedere se il proprio nome verrà fuori dal cilindro l'8 dicembre, giorno dell'estrazione.

Premio ConòcemeFra le nuove blogger c'è una persona con la quale è scattata subito una folgorante simpatia. Enrica, anche lei toscana come Valentina, vedi i casi della vita, ha partecipato al giveaway e la Ros è corsa a ricambiare la visita, scoprendo un blog molto raffinato, con foto bellissime, ricette interessanti ma soprattutto una splendida persona, frizzante, ricca di qualità e interessi...e anche un po' filosofa. Ecco, ancora prima di concludersi, la piccola iniziativa che ha lanciato la filosofa le ha già fatto un regalo :-).

Enrica, di Coccolatime, e già il nome del blog vi conduce su sentieri rilassanti e meditativi, ha conferito alla ros-sastra il premio Conòceme.

"Grazie mille, cara, per questo pensiero gentile... La Ros è felice del vostro incontro e della stima e delle affinità che già vi legano. Lei, che è un po' veggente, prevede una sincera e duratura amicizia fra voi e ciò le fa bene al cuore".

Per voi che leggete...quando avete tempo, la Toscana vi aspetta...

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerchi qualcosa?

Che ore sono?

Che giorno è?

Settembre 2017
DLMMGVS
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Suggerimenti

Tag-cloud


Spot

Social Media Links

TwitterFacebookFeed

Archivio Post

Directory Blog

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Award Winning Voyeurism and Personal Journal Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Miglior Blog