Polenta pasticciata al tartufo

Fetta di polenta pasticciata, prima dell'assalto!!Domenica scorsa....un sole magnifico e una temperatura primaverile nel comune di S.. Gli affiatati coniugi, mentre sfaccendavano per casa, hanno incrociato il loro sguardo per un secondo e, senza dirsi una parola, sono corsi verso i rispettivi armadi per afferrare una tuta e scarpe da ginnastica. Non si poteva rinunciare ad una passeggiata nei boschi vicino alla loro casetta!!

I due hanno percorso circa 3 chilometri, mano nella mano, raccogliendo rametti ai piedi degli alberi, per un paio di ideuzze per i lavori in feltro rossastri, e godendosi il silenzio e il calore sulle spalle, insolito per fine febbraio.

Sulle prime la filosofa aveva pensato di portare con sè la macchina fotografica, per rendervi partecipi tutti del bellissimo posto in cui lei, per sua fortuna, vive.

Poi si è accorta di non aver ricaricato la macchinetta digitale per cui ci ha dovuto rinunciare. Per darvi in ogni caso un'idea potete sbirciare le foto di questo vecchio post, in cui si racconta di un'altra passeggiata domenicale. Tra un po', con l'arrivo del bel tempo, Ros si impegnerà a documentare meglio la bellezza di questi luoghi e pubblicherà altre foto.Primo strato

La zona dove abitano i due sposi è infatti un'area protetta del WWF, è ricca di boschi, sentieri e grotte. I gruppi speleologici sono molto attivi e organizzano anche corsi, adatti a tutti, fuorchè alle pavide papere come la sottoscritta che piuttosto che infrattarsi in una cavità preferirebbe darsela a gambe per chilometri e chilometri. Nonostante questo particolare, a volte anche la Ros, in qualità di pennuta starnazzante, si sente parte della protezione WWeffesca, assieme alle volpi, alle faine, alle poiane e alle tante specie di uccelli che coabitano con lei. E ciò è bello.

In tanti praticano il trekking e vanno in mountain bike, in molti fanno il picnic nel fine settimana perchè ci sono aree attrezzate e i rifugi, qualcuno pratica l'equitazione e te ne accorgi dai ricordini equestri lasciati qua e là. Infine, Il CAI, il Club Alpino Italiano, batte chilometri di percorsi. Se considerate che il parco è oltre 16.000 ettari, potete immaginare quanto verde circonda la casa filosofica!!

Questi sono anche i boschi da dove provenivano i tartufi che furono regalati alla Ros-sastra alcune settimane fa e grazie ai quali lei aveva preparato uno squisito risotto al tartufo. Come già anticipato, ecco la seconda ricetta con cui è stato impiegato il tartufo avanzato, pietanza consumata non domenica scorsa ma almeno tre domeniche fa :-): la polenta pasticciata al tartufo.

La polenta è pronta per il fornoPreparate la polenta in una pentola antiaderente e arricchitela di formaggio grattugiato, un po' di sale e un filo di olio d'oliva, evitando di lascirla semplice e scondita all'origine ;-). Lasciatela raffreddare, indi sformatela e tagliatela a fette spesse.

In una teglia unta e cosparsa di pangrattato disponete uno strato di fette di polenta, avendo cura di riempire tutti gli spazi. Condite la superficie del pasticcio con formaggio a pasta filante, un'altra spolverata di parmigiano, prosciutto cotto e fettine di tartufo, magari lasciato aromatizzare in olio di oliva che generosamente spruzzerete qua e là, per conferire maggior profumo alla preparazione.

Coprite con un secondo strato di fette di polenta e condite nuovamente come sopra.Teglia di polenta pasticciata...non è bellissima?!

Inutile indicare il quantitativo degli ingredienti. Dipende da voi, da quanta fame avete e da quanta polenta pasticciata volete che vi avanzi. Agli affiatati coniugi non resta mai niente, ahah!!

Infornate il tempo giusto a far fondere i formaggi e a far apparire un'invitante crosticina sulla parte superiore del pasticcio. Una bontà senza precedenti!!!

Buon appetito e alla prossima ricetta!!

P.S.: il tempo oggi non ha assistito i due che avrebbero voluto replicare la passeggiata, magari sperando di veder sbucare un tartufo all'improvviso e vedere la Ros inciampare sì...ma con il sorriso sulle labbra :-)!! Un tartufo val bene un ginocchio sbucciato, ahah!!

P.S. del 25 febbraio: a Ros e al marito M. dispiace di aver dovuto reinserire i captcha per i commenti. Sperano quanto prima di rimuoverli ma hanno subito un repentino attacco di decine e decine di spam. Si sta cercando di risolvere la sporca faccenda...un po' di pazienza!! E grazie sempre delle visite...

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerchi qualcosa?

Che ore sono?

Che giorno è?

Giugno 2017
DLMMGVS
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930

Suggerimenti

Tag-cloud


Spot

Social Media Links

TwitterFacebookFeed

Archivio Post

Directory Blog

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Award Winning Voyeurism and Personal Journal Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Miglior Blog