Cheesecake al pistacchio

Foto artistica per il cheesecake :-DCome molti di voi sapranno, grazie a Facebook o perchè conoscono Ros di persona, lei ha collaborato a due uscite della rivista Il mangiar bene della Viander. Un'esperienza molto gratificante e di grande stimolo a provare nuovi piatti.

Nell'archivio della sottoscritta giaceva per l'appunto questa ricetta, frutto di un esperimento ben riuscito per ottenere un buon cheesecake adoperando un preparato per budino, che la Ros-sastra, ad oggi ancora in preda ad un'inspiegabile apatia che lei aveva attribuito prima alla stanchezza del lungo inverno, poi all'estate, ora all'autunno e che non accenna a passare (a proposito, vi capita la stessa cosa o la tizia è la sola a sentirsi svagata e con poche energie?), aveva lasciato lì, in attesa di postarla sul blog.

In realtà Ros aveva desistito a presentarla anche per un altro motivo. Fra gli ingredienti compare la colla di pesce che lei non acquista più da quando è vegetariana e che vorrebbe provare a sostituire con l'agar-agar. Non c'è stata l'occasione di fare una prova con questa magica polverina vegetale, estratta da un'alga, che non è proprio semplicissima da usare e che vendendosi sfusa non ha istruzioni per l'uso, né un'indicazione di massima circa il quantitativo da aggiungere che è veramente irrisorio. Si parla infatti di pochi grammi. L'obiettivo di Ros è imparare a dosarla e soprattutto a miscelarla per bene e a farla bollire a sufficienza, per evitare di trovarsi in bocca pezzettini di simil plastica. In rete ci sono ottimi consigli e appena possibile questa ricetta di cheesecake al pistacchio, molto fresca e gustosa, avrà una nota per gli amici vegetariani, con la procedura dettagliata per rifarla senza colla di pesce ma con questa meravigliosa alga.

Ancora una volta la constatazione che carne e pesce sono sostituibili senza problemi!!cheesecake vista dall'alto

Nel frattempo, ecco a voi gli ingredienti :-).

Per la base: 200 gr di biscotti secchi, 50 gr di fiocchi di frumento, 1 cucchiaio di miele, 80 gr di burro.

Per il cheesecake: 1 busta di preparato per budino, in questo caso al pistacchio ma potete spaziare con tutti i gusti in commercio, 500 ml di panna fresca, 500 ml di latte, 1 bustina di vanillina, 150 gr di zucchero, 250 gr di formaggio cremoso, 4 fogli di colla di pesce.

Per la decorazione: una quindicina di pistacchi tritati, 60 gr di cioccolato fondente. Procedimento: imburrate il fondo e i bordi di uno stampo con cerniera apribile, del diametro di 20/22 cm, con una piccola noce di burro ammorbidito e rivestirli con carta forno, facendola aderire perfettamente.

In un robot da cucina tritate finemente i biscotti e i fiocchi di frumento. Aggiungete il burro fuso e il cucchiaio di miele fino a ottenere un composto umido e formato da grosse bricioleche trasferirete sul fondo della tortiera; livellate aiutandosi con il dorso di un cucchiaio, infine pressate con la base di un bicchiere per compattarlo. Mettete lo stampo in frigorifero o nel congelatore per almeno 15 minuti, così da permettere al burro di rassodare.

Iniziate a preparare la crema al pistacchio. In una pentola mischiate lo zucchero e la vanillina con il contenuto di una busta di preparato per budino al pistacchio. Accendete la fiamma e con una frusta unite la panna poco alla volta. Continuate con il latte e girate fino a quando il composto, senza grumi, non inizierà l'ebollizione. A questo punto aggiungete i fogli di colla di pesce strizzati, precedentemente ammollati in acqua fredda. Incorporate il formaggio, continuando a mescolare. Spegnete la fiamma e lasciate intiepidire per circa dieci minuti, girando di tanto in tanto.

Versate la crema sulla base di biscotti e lasciarla completamente raffreddare prima di porre lo stampo in frigorifero per alcune ore.

una fetta di cheesecake non può essere piccola :-)Per la decorazione tritare grossolanamente una quindicina di pistacchi e distribuiteli sulla superficie. E fin quì è tutto molto rilassante. Nel microonde rendete cremoso il cioccolato fondente, inseritelo in una sac à poche e con una punta dal foro molto piccolo create velocemente un decoro sul trito di pistacchi. Vi verrà l'ansia di fare un pasticcio e rovinare tutto, se vi chiamate Ros e in passato avete combinato degli orrori sulle torte. Ros...spesso perfetta pasticciera per i dolcetti orribili di Halloween, ahahah!

Rimettete di nuovo in frigorifero la tortiera per una decina di minuti, per permettere al cioccolato di rassodare. Riprendete lo stampo, sformate delicatamente il cheesecake su un piatto da portata e servite.

Avendo usato la colla di pesce Ros non ha assaggiato il dolce che però è stato divorato da parenti e amici che si sono profusi in complimenti, anche per il gradevole aspetto del dolce.

"Ehi, Ros...ma è davvero bello il tuo dolce...incredibile, davvero...sembra quasi realizzato da un pasticciere, uno di quelli seri, non da te...". "Ma che brava sei stata questa volta...chi ti ha aiutata?". "Bello, bellissimo...e che ghirigori perfetti...avevi bevuto, dì la verità, ahah...!!". Dopo due giorni di apprezzamenti di questo tenore per la bellezza del cheesecake Ros si è anche chiesta se era il caso di offendersi e partecipare alla buon'ora ad un corso di decorazione torte, ahahah. Ovviamente opta per la seconda ;-).

Felice settimana a tutti e se qualche amica vegetariana decidesse di provare a rifare il cheesecake con l'agar-agar e volesse informare la Ros su come ha fatto...lei non si offenderà :-D...anzi!!!

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerchi qualcosa?

Che ore sono?

Che giorno è?

Settembre 2017
DLMMGVS
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Suggerimenti

Tag-cloud


Spot

Social Media Links

TwitterFacebookFeed

Archivio Post

Directory Blog

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Award Winning Voyeurism and Personal Journal Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Miglior Blog