Flan di cavolfiore con pesto di noci e prezzemolo

Il mio flan visto dall'alto...troppo carino :-)Cari amici, l'ultimo fine settimana è stato per Ros estremamente piacevole, tre giorni in cui ha condensato tutte le sue attività preferite. Un nuovo progetto ha visto gli affiatati coniugi armeggiare sul terrazzo. Diciamo che il marito M. è stato coinvolto, suo malgrado ;-).

La sera del 24 la Ros-sastra ha caricato il carrello del supermercato con sacchi di buon terreno...e ha acquistato un geranio bellissimo, di un rosa acceso. Poi, di buon mattino, ha festeggiato il 25 aprile con il giardinaggio.

Lei e lo sposo hanno cambiato vaso e terriccio al loro Ficus Benjamin, al geranio nuovo di zecca, alla piantina di basilico appena comprata anch'essa e poi hanno travasato timo e coriandolo, per un angolo di erbe aromatiche da far invidia a chi ha un giardino. Infine hanno piantato aglio e patate...ora attendono il raccolto :-)))). Manca all'appello la pianta di pomodori che Ros ha deciso che deve assolutamente avere...per il momento i semi si stanno asciugando, prima della semina.

Un giorno gli affiatati coniugi riempiranno il terrazzo con il loro orto casalingo...non è bellissimo :-)?? Avete mai pensato a quanti ortaggi possono essere coltivati sui balconi di casa e che alcuni addirittura non necessitano dell'acquisto dei semi ma possono essere ricavati dagli scarti della cucina? L'insalata, i porri, le cipolle, le patate...per non considerare i semi dei pomodori che usate per il vostro sughetto, i semi che si possono ricavare dallo scarto delle carote, e così via. Insomma, ottenere un piccolo orto sul balcone è molto semplice e Ros vi aggiornerà sui frutti che raccoglierà da questa nuova attività di coltivatrice :-)))...ahhh, se avesse un piccolo terreno la tizia pianterebbe pure il kiwi e la papaya :-D.Altra prospettiva del flan

Veniamo anche alla ricetta di oggi. L'inverno ormai è finito, la primavera è entrata nel pieno vigore, nuovi ortaggi iniziano a far capolino sui banchi dell'ortolano ros-sastro...ma ci sono anche gli ultimi cavolfiori, bisogna approfittarne!!

L'idea di questo piatto è venuta grazie all'acquisto di un nuovo libro di cucina vegetariana, della Collana Cucina Vegetariana de Il cucchiaio d'argento, pubblicizzata nei giorni scorsi in televisione. Ros è corsa in edicola a comprare il primo numero della raccolta. Dopo aver provato questa ricetta ha deciso che la collana dovrà essere completata. Il libro in questione è Torte salate e sformati e la ricetta scelta, per consumare le poche noci rimaste in dispensa e il piccolo cavolfiore acquistato tre giorni fa, è il Flan di cavolfiore con pesto (in realtà è un trito, un pesto grossolano) di noci e prezzemolo.

Ingredienti per 4 persone: 1 cavolfiore di circa 800 gr., 1/2 litro di latte, 40 gr di farina, 80 gr. di parmigiano grattugiato, 4 uova, 30 gr di gherigli di noce, 1 piccolo spicchio d'aglio (omesso dalla cuoca Ros), 1 mazzetto di prezzemolo, olio evo, pangrattato, pepe nero, sale.

Premessa...Ros ha dimezzato le dosi, visto che sono in 2 in casa, e ha usato uno stampo piccolo da crostata.

Procedimento: dividete il cavolfiore in cimette, lavatele e cuocetele in acqua in ebollizione fino a quando saranno cotte. Mettete da parte.

Flan in primo piano...Nel Bimby versate un quarto di latte, una punta di cucchiaino di sale, 2 cucchiai di olio evo, 20 gr di farina, un po' di noce moscata, se piace, temperatura 90°, vel. 4, per 4/5 minuti. Aggiungete il parmigiano e le cimette di cavolfiore, ad eccezione di una che terrete da parte. Regolate di sale e di pepe e frullate il tutto fin ad ottenere una crema. Incorporate le uova e versate il composto nello stampo unto e cosparso di pangrattato.

Spolverate anche la superficie di pangrattato e cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 35 minuti. Accendete il grill pochi minuti prima di sfornare il vostro flan. Fate intiepidire.

Nel frattempo tagliate a pezzettini la cimetta di cavolfiore tenuta da parte, aggiungete prezzemolo tritato, i gherigli delle noci sminuzzati, lo spicchio d'aglio tritato. Condite il trito con sale e olio evo. Mescolate bene e raccogliete al centro del flan.

Servite per un buon pranzetto, su un allegro tavolo, posta al centro di un delizioso terrazzino pieno di piante e fiori, con un bel panorama davanti e il vostro amore di fronte :-)))).

Alla prossima ricetta e a qualche foto del terrazzino e dei primi germogli del nuovo orto degli affiatati coniugi :-). Buon primo maggio a tutti voi!

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerchi qualcosa?

Che ore sono?

Che giorno è?

Aprile 2017
DLMMGVS
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Suggerimenti

Tag-cloud


Spot

Social Media Links

TwitterFacebookFeed

Archivio Post

Directory Blog

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Award Winning Voyeurism and Personal Journal Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Miglior Blog