Viaggio a Istanbul e riflessioni. 1.a parte

Feste natalizie dell'anno scorso. Camminando per le strade della vivace cittadina di A., la filosofa viaggiatrice Ros si imbatté in un'allettante proposta di viaggio dell'agenzia di altre due socie/sorelle, nostre amiche. 4 giorni a Istanbul a un prezzo veramente buono. La filosofa Ros, che già di solito cerca di vivere la maggior parte del tempo nella sua spettacolare e sfavillante realtà parallela e quindi non sempre in questa realtà appare lucida e affidabile, non capì più nulla. Doveva prendere quel volo.

La sposa Ros si attaccò nervosamente al telefono e chiese ausilio nel realizzare il folle proposito di partire in tempi stretti al caro marito che, mettendo da parte la sua consueta prudenza, si lasciò coinvolgere dall'entusiasmo. La partenza era prevista ai primi di gennaio. "Bene" pensò la viaggiatrice Ros "ho tempo per pianificare il tutto". E corse a razzo ad acquistare la Guida di Istanbul, ancor prima di prenotare.

Molti pensieri le frullavano nella testa “è un paese dove è limitato il consumo di bevande alcoliche, quindi meglio evitare birra e vino. Morigeratezza dei costumi quindi abbigliamento consono a questo paese. Certo è inverno e questo aiuta...La cucina turca è buona ma non voglio strafare, voglio mantenere un buon livello di alimentazione, niente schifezze e soprattutto 2 pasti al giorno, senza esagerare...Quasi quasi questo viaggio conviene farlo con gli amici A. e G”. L'amica A. non si lasciò pregare., l'amico G. accettò in tre secondi.

Effettuate le prenotazioni, tempo pochi giorni e le socie/sorelle dell'agenzia avvisarono la filosofa Ros che il volo era stato annullato. Due opzioni proponeva il tour operator: o annullate il viaggio o vi dirottiamo su un'altra città, sia per la partenza che per il ritorno.

La viaggiatrice Ros, ripresasi dallo svenimento, si attaccò ad Internet e scoprì che lo stesso tour operator aveva un altro pacchetto per Istanbul con un volo dalla metropoli scelta dai 4 viaggiatori, con partenza pochi giorni dopo. C'era una sola differenza, 5 giorni anziché 4.

La filosofa Ros ricattò il tour operator: spostaci sull'altro pacchetto, o tour operator, ci regali una notte e un giorno e noi non annulliamo il viaggio. Oh, che tu vuoi fare, tour operator?

L'aspirante viaggiatrice Ros attese scettica il responso ma il tour operator, inaspettatamente, accettò la controproposta e i 4 fecero baldoria fino a notte fonda per festeggiare. Ed era solo l'inizio.

Aspetterete a sentire come è andata...

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerchi qualcosa?

Che ore sono?

Che giorno è?

Aprile 2018
DLMMGVS
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930

Suggerimenti

Tag-cloud


Articoli collegati

Spot

Social Media Links

TwitterFacebookFeed

Archivio Post

Directory Blog

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Award Winning Voyeurism and Personal Journal Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Miglior Blog

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk