Istanbul. 9.a parte. La Torre Galata

Torre Galata di notteDopo la piccola avventura "metropolitana", i 2 cari amici e il marito M., evidentemente terrorizzati all'idea di riprendere un mezzo con la filosofa Ros al seguito, vollero valutare la possibilità di raggiungere la Torre Galata a piedi, attraversando il ponte e le suggestive stradine del quartiere.

I 3 amici e la svampita dietro, iniziarono la passeggiata, ottimisti di arrivare alla meta senza problemi. A metà del ponte, la pioggia decise che era il momento, tanto atteso durante la giornata, per fare sul serio e divertirsi alla grande. Invitato alla festa anche l'amico vento, i fantastici 4 furono sferzati in tutte le direzioni ed entrarono nella sala d'ingresso della Torre in condizioni indicibili. I turchi e i turisti presenti nella sala ebbero tutti un moto di spavento nel vederli.

La Torre Galata è alta 60 metri ed è sormontata da un tetto a forma conica. Al tempo della sua costruzione, all'incirca nel VI secolo, essa venne impiegata per l'avvistamento di navi di passaggio, poi divenne prigione, in seguito deposito navale, e per seguire fu usata come torre di controllo antincendio. Secondo la filosofa Ros, però, il suo impiego migliore è quello odierno: panorama di Istanbul a 360° dall'alto, un ristorante/bar e un night club.Torre Galata di notte 2

L'interno della Torre è chic-cosissimo. Un ascensore elegante ti porta fino al nono piano. I 4 attraverso i vetri ammirarono una Istanbul spettacolare, con i minareti illuminati. Decisero quindi di affrontare ancora il vento tagliente e la pioggia forte pur di non rinunciare alle foto. Valse la pena ridursi come stracci zuppi d'acqua, benchè la finta turca A. cominciasse a vacillare e a farfugliare pure in calabrese.

Fu obbligatorio e moralmente corretto nei confronti della cara A., piuttosto provata, usufruire del bar. I 2 cari amici e il marito M. scelsero il té alla menta, un cult in Turchia. La filosofa Ros una cioccolata calda, che a lei il té fa sempre un po' tristezza e le sembra troppo leggero. Il biscottino a forma di Torre fu una chicca da immortalare.Torre Galata Biscotto

Finita la merenda, i 4 si guardarono nello specchio del fichissimo ascensore e presero sul serio l'eventualità, dopo essere stati in giro per dieci ore, al freddo e esposti alla pioggia, di tornarsene ai rispettivi alberghi, rinunciando anche alla cena.

Dopo una doccia calda però il marito M. ebbe un'idea geniale, immediatamente condivisa dalla sua sposa. Ordinare qualcosa da mettere sotto i denti al ristorante dell'hotel. Cena consumata in pigiamino e arricchita di chiacchiere e commenti sulla giornata bellissima appena trascorsa.

Riflessione filosofica: "ma quanto accidenti è fatto proprio per me, il marito M.!"

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerchi qualcosa?

Che ore sono?

Che giorno è?

Luglio 2017
DLMMGVS
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Suggerimenti

Tag-cloud


Articoli collegati

Spot

Social Media Links

TwitterFacebookFeed

Archivio Post

Directory Blog

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Award Winning Voyeurism and Personal Journal Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Miglior Blog