"Ehi, Merlino...quando mi insegni a spostare gli oggetti con la magia? E dai...che ti costa? A Stonehenge sei stato bravissimo...!"

StonehengeCari amici e amiche, la Ros ieri sera avrebbe voluto pubblicare un post a caldo, subito, immediatamente, appena entrata in casa...invece è planata nel comune di S., cittadina di A., casa coniugale, in stato comatoso e con la prospettiva di riprendere il lavoro il giorno dopo. Il che non è mai bello, perchè ci vorrebbe una piccola vacanza dopo un viaggio. Non vi pare?

Un marito non a caso :-D ha regalato alla sua sposa, per l'anniversario di matrimonio che festeggeranno fra tre settimane circa, un viaggio in una città che la suddetta mogliettina aveva visitato tanti anni fa, in un solo giorno, quindi vedendo una cippa e spendendo una fortuna, durante un transito verso gli Stati Uniti.

Un altro premio per la Ros...il suo ego si sta trasformando in un gigante...scappate!!

inspiring blog awardIn questa giornata di festa la Ros ha parecchie cosucce da fare, tutte piacevoli, perchè si è imposta di buttare all'aria secchi e detersivi per dedicarsi alla programmazione di alcune faccende, di cui poi vi dirà, e ai divertimenti.

Un colpo basso ai suoi sensi di colpa...eheheh...maledetti, schiattate...tié!

Dunque, la Ros vuole prima di tutto parlavi di Phaedra, una delle prime amiche blogger dalle quali è rimasta folgorata.

Una Ros-papera sulla neve

Paperina sulla neveC'è una nuova amica blogger che ha fatto riaffiorare nella mente ros-sastra ricordi bellissimi dei suoi trascorsi di sciatrice.

L'aspirante filosofa, ormai venti anni fa, quasi ogni fine settimana imbracciava le racchette, caricava sci e scarponi in macchina e si regalava una lunga sciata rigenerante, intervallata, al principio della sua avventura da sportiva, da cadute memorabili.

Una volta perse il controllo delle gambe (perchè quello dei pensieri non sempre l'ha avuto, ahah!) le quali, in preda all'anarchia, presero ognuna una direzione diversa, a gran velocità.

Un dolcissimo premio e una crostata di ricotta, cioccolato e granella di mandorle

crostata di ricotta, cioccolato e granella di mandorlePrima che la Ros si schiantasse sotto il peso delle prelibatezze preparate a casa della socia/sorella e degli amici calabresi nello scorso fine settimana, partecipò ad un altro pranzo a casa dei suoi genitori.

A questo proposito la filosofa vorrebbe aprire una delicata parentesi...il primo di quelli citati che osa dire che la Ros è ciccettina, sarà morso sul collo, come da una vampira assetata di sangue! Tutti lì a guardare le protuberanze della tizia, i suoi fianchetti generosi, etc, etc... e poi che fanno?

Una sequenza di svenimenti...

ciliegio in fioreAdorati amici/amiche, la Ros oggi ha pranzato con succo d'arancia per non stramazzare al suolo, ci credete? Credeteci, per Talete!

Ora lei vi racconta il suo fine settimana, intervallato da qualche foto, e allora capirete perchè ha digiunato!

Sabato sera. La socia/sorella ha proposto cenetta per festeggiare il compleanno di suo marito.

"Prepariamo poche cose, l'importante è stare tra di noi". Ha presentato così la serata, la bugiardissima donna.

Sfogliata di zucca

Sfogliata di zuccaCare amiche, la Ros non ha mai vinto niente in vita sua, salvo ad una festa di Carnevale da bambina in cui sbaragliò un piccolo esercito di Zorro, un comitato di sceriffi e un nugolo di fatine e principesse, e si portò a casa la maggior parte dei premi.

I giochi consistevano in quesiti, indovinelli e domande di vari argomenti. Essendo una secchiona dall'asilo, le risposte la Ros le conosceva tutte, soprattutto quelle sugli animali e la geografia, che le evocavano scenari avventurosi e posti magici dove lei un giorno sarebbe voluta andare.

Arrangiatevi!

Arrangiatevi!In un altro post la Ros vi ha parlato del suo papà, integralista del liceo classico e sempre preoccupato che le sue dolci e innocenti bambine potessero frequentare posti e persone "strane", pericolose o equivoche. Amore del genitore ros-sastro!

La filosofa vi ha anche già accennato al suo percorso universitario tortuoso (i sentieri che lei ha intrapreso nella vita hanno sempre la costante del contorto ... chissà perchè ... ahah, meglio non indagare!).

Dopo le scuole superiori lei si iscrisse alla Facoltà di Giurisprudenza, sostenne i due esami che avevano meno attinenza con il Diritto, e poi fuggì, per seguire la sua natura filosofica, in un covo di bizzarri individui.

Frittata di tagliatelle alla boscaiola

Frittata di tagliatelle alla boscaiolaCare amiche, la filosofa Ros vorrebbe odiare la pasta e il pane.

Nel suo profondo, cioè nel senso che scavando fino al subconscio, lei desidererebbe essere una salutista a cui piacciono solo verdure bollite, pastrocchi zupposi di cereali e legumi, cibi magri, di quelli che allappano la bocca e devi cercare acqua in giro, sorseggiare tisane bio, rigorosamente non zuccherate.

Invece la sua natura la conduce proprio in un'altra direzione.

Quando seguiva l'ultimo corso per diventare sommelier, in cui si studiano gli abbinamenti del cibo con il vino, la filosofa sembrava una bambina al parco giochi il primo giorno delle vacanze estive, che ha tutto un altro valore rispetto ai successivi.

Gli scarafaggi non hanno re

Gli scarafaggi non hanno reBleah!

La Ros è certa che molti di voi storceranno il nasino leggendo il titolo del racconto di cui vuole parlarvi oggi, per il Venerdì del libro di Homemademamma, che diserta ormai da settimane, suo malgrado.

E non avete torto, miei cari!

Un giorno di alcuni anni fa, la filosofa decise di trascorrere la sua pausa pranzo in libreria. A ben pensarci lo faceva quasi ogni giorno, dal momento che a poca distanza dal suo ufficio c'era una di quelle librerie a tre piani, con i divanetti, il bar, insomma....un luogo di perdizione!

Agnello al forno con patate

agnello al forno con patateCare amiche, siete sopravvissute alla Pasqua, e ancora di più, alla Pasquetta?

Confessatelo, avete mangiato ininterrottamente per 24 ore, continuando a masticare nottetempo per inerzia, come la filosofa Ros!

Lei si è deliziata con un menu pasquale con la M maiuscola e la presenza degli amici calabresi è stata come gettare alcol su una fiamma.

Il nipotino L. è stato tranquillo per quasi l'intero pranzo per poi vivere un momento di euforia incontrollabile, in cui ha riso a crepapelle per svariati minuti, tendendo le braccine verso i capelli della zia.

Cerchi qualcosa?

Top Blogs di ricette

Che ore sono?

Che giorno è?

Ottobre 2017
DLMMGVS
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

Suggerimenti

Tag-cloud


Spot

Social Media Links

TwitterFacebookFeed

Archivio Post

Directory Blog

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Award Winning Voyeurism and Personal Journal Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Miglior Blog